Il mondo zootecnico non si è fermato di fronte all’emergenza. E non l’ha fatto neanche l’Associazione regionale degli allevatori (LaStampa.it)

Il mondo zootecnico non si è fermato di fronte all’emergenza. E non l’ha fatto neanche l’Associazione regionale degli allevatori (LaStampa.it)

Il mondo zootecnico non si è fermato di fronte all’emergenza coronavirus e non l’ha fatto neanche l’Associazione regionale degli allevatori del Piemonte (Arap), che continua a garantire i servizi tecnici e di consulenza a supporto delle filiere per la produzione di latte e carne di qualità, in particolare della razza bovina Piemontese. «Un messaggio forte in un momento critico per l’economia italiana – dice il presidente Arap, Roberto Chialva -. L’obiettivo è sostenere e aiutare gli allevatori a mantenere inalterati gli elevati standard raggiunti dalle nostre produzioni per qualità organolettica, garanzia igienico-sanitaria e rispetto del benessere animale. Un ulteriore aiuto al comparto, lo possono dare anche i consumatori, privilegiando con i loro acquisti i prodotti del nostro territorio, non solo zootecnici».

> Clicca qui per continuare a leggere l’articolo tratto su LaStampa.it