Domenica 28 aprile a CRODO, patria del Bettelmatt, la prima MOSTRA Provinciale delle razze BRUNA e PEZZATA ROSSA

Domenica 28 aprile a CRODO, patria del Bettelmatt, la prima MOSTRA Provinciale delle razze BRUNA e PEZZATA ROSSA

CRODO. Nella patria del Bettelmatt si rilancia l’antica e gloriosa Fiera degli allevatori che in passato si teneva a ottobre e ora inaugura il nuovo corso di primavera, domenica 28 aprile a Crodo. L’appuntamento è in località Verampio, dove si terrà la prima Mostra bovina provinciale (Vco) della Razza Bruna e Pezzata Rossa Valle Antigorio/Formazza, organizzata dal Comune di Crodo e dall’Associazione produttori formaggio Bettelmatt in collaborazione con l’Arap, l’associazione regionale degli allevatori.

Spiega in merito Michele Traverso, capo area dell’Arap per il Verbano-Cusio-Ossola: “E’ una bella realtà allevatoriale che da sempre valorizza le Razze Bruna e Pezzata Rossa nell’ambito di una filiera lattiero-casearia sostenuta dal prestigio del Bettelmatt. Domenica a Crodo saranno presenti 25 espositori. I capi iscritti a catalogo sono una settantina per la Razza Bruna e una ventina per la Pezzata Rossa. La parata zootecnica comincerà il mattino alle 9 e, dopo le varie passerelle di giornata, nel pomeriggio si procederà alla finale delle campionesse da latte per le due categorie”.

Orgoglio montanaro e voglia di futuro animano questa iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione comunale. “In questi anni – osserva Marco Dresco, l’assessore comunale all’agricoltura e cultura di Crodo – abbiamo assistito al passaggio generazionale nella conduzione degli allevamenti. E’una fortuna avere tanti giovani che continuano la tradizione di famiglia, andando in alpeggio e producendo latte e formaggio. La Mostra di domenica conferma il buon momento per le nostre valli, e rappresenta una vetrina del territorio anche in chiave turistica”.

Uno dei giovani cui fa riferimento l’assessore è Luca Olzeri, zoonomo, che con papà Adolfo, mamma Fiorella e il fratello Fausto, anch’esso zoonomo, manda avanti l’azienda di Alpe Crampiolo, che si divide fra allevamento, agriturismo e caseificio. “Siamo un bel gruppo di ragazzi motivati – spiega Luca Olzeri – che credono nelle potenzialità delle nostre grandi Razze da latte e nella cura degli alpeggi dove tutti noi saliamo ogni estate con le nostre mandrie. Qui il sistema è imperniato sulla produzione dei formaggi, che può contare su una realtà importante come la Latteria di Crodo e numerosi piccoli caseifici famigliari. L’andamento commerciale è soddisfacente, anche se la produzione resta di nicchia. Contiamo molto sulla Mostra per dare visibilità alla nostra zootecnia che riteniamo possa costituire un’eccellenza a livello regionale”.

Questo il programma della manifestazione. Dalle 9 alle 9,30 arrivo e preparazione degli animali; 9,30-11,30 valutazione categoria manze e giovenche; 11,30-12 concorso speciale giovani conduttori riservato ai bambini dai 3 ai 12 anni. A mezzogiorno finali e proclamazione delle Campionesse categorie Manze.

Nel pomeriggio dalle 14,15 alle 16 valutazione categorie Vacche in latte. Dalle 16 alle 16,30 finale e proclamazione delle Campionesse assoluta Razza Pezzata Rossa e Razza Bruna, con le premiazioni.