La PEZZATA ROSSA in vetrina a CASELETTE, domenica 14 aprile. Una parata di alta zootecnia nell’ambito della FIERA DI SAN GIORGIO

La PEZZATA ROSSA in vetrina a CASELETTE, domenica 14 aprile. Una parata di alta zootecnia nell’ambito della FIERA DI SAN GIORGIO

TORINO. Torna in passerella a Caselette, a due passi da Torino, la Pezzata Rossa italiana. L’appuntamento è per domenica 14 aprile, nell’ambito della tradizionale Fiera di San Giorgio. Si tratta della quarta mostra regionale dedicata a questa razza bovina, insieme rustica e nobile, a duplice attitudine latte-carne, che in Piemonte conta circa 360 allevamenti iscritti con oltre  7 mila capi affiliati al Libro genealogico. La manifestazione è promossa dalle istituzioni locali, Città Metropolitana e Regione in collaborazione con l’Arap. Prima dell’apertura, alle 11,30, si terrà l’assemblea regionale degli allevatori della Pezzata Rossa.

Nel paese alle pendici del monte Musinè, è stata la famiglia Accastello a introdurre per prima, alla cascina Grangetta, i bovini di Pezzata Rossa. Spiega il nipote di patron Gianni, Andrea Magliana: “Siamo orgogliosi del nostro lavoro che ci ha portato a essere parte integrante della filiera del latte piemontese, come soci conferitori della cooperativa Compral. Oggi l’allevamento della Pezzata Rossa in Piemonte è ai primi posti dietro il Friuli, dov’è nata la razza. E ci sono margini ulteriori di crescita, perché la qualità del latte è sempre più apprezzata dai consumatori”.

Sottolinea Paolo Odetti, presidente della Sezione provinciale allevatori di Torino dell’Arap: “La Pezzata Rossa si è ritagliata un suo preciso spazio grazie a operatori altamente professionali che intendono valorizzarne le peculiarità produttive. Il Comune di Caselette, che conta oltre 600 ettari coltivati a foraggio e mais destinati all’alimentazione del bestiame, si è rivelato un ottimo partner per i nostri allevatori”.

La mostra di Caselette è inserita in un complesso di eventi rivolti al grande pubblico: la rassegna della meccanizzazione agricola, delle attrezzature e prodotti del comparto zootecnico, il mercatino agricolo con le aziende di Campagna Amica della Coldiretti e le bancarelle di specialità tipiche, con l’accompagnamento del Corpo Musicale del paese. Insomma, una vera kermesse a tinte country, che l’assessore comunale all’agricoltura Roberto Rigoletti dipinge così: “Da noi la natura e gli animali sono protagonisti assoluti. E’ un mondo da scoprire soprattutto per le famiglie con bambini, che potranno ammirare i magnifici esemplari di Pezzata Rossa e degustare i nostri prodotti a km zero. Ci sarà anche la possibilità di scoprire la Villa Romana, aperta dalle 14,30 alle 18 e di visitare con la guida l’oasi naturalistica di Primavalle”.

I capi bovini in esposizione sfileranno sul ring ai capannoni per l’intero pomeriggio, sottoposti alla valutazione morfologica del giudice unico. Contribuiranno i ragazzi dell’Istituto agrario Dalmasso di Pianezza. Verso le 18 la proclamazione dei vincitori e l’assegnazione dei premi.