Domenica 1 Settembre XVI Mostra Caprina ROCCAVERANO

Dal 2004, a Roccaverano, dopo tanti anni di interruzione, è stata  ripristinata la tradizionale manifestazione denominata ‘Mostra Caprina’, caratterizzata dall’esposizione dei capi caprini degli allevatori di Roccaverano, riservata agli allevamenti esenti da C.A.E.V. (Artrite Encefalite Caprina da Virus).

Anche la scelta del giorno (1° domenica di Settembre) non è casuale, ma ha lo scopo di rappresentare non una ‘nuova’ manifestazione, ma il rinnovarsi di un’antica tradizione di Roccaverano, durante la quale tutti gli allevatori (piccoli e grandi), partecipavano a questo momento di aggregazione, importante per ridurre lo spopolamento crescente delle zone collinari e montane,  e per il quale è sempre più necessario operare per fermare o perlomeno rallentare tale fenomeno.

In questo contesto si inserisce ovviamente il principale prodotto di Roccaverano: la famosissima Robiola di Roccaverano D.O.P., sempre più conosciuta e sempre più rivalutata in tutto il territorio, non solo regionale ma nazionale.

Programma manifestazione

 Ore 9.00 : Arrivo capi ed allestimento Mostra Caprina presso campo Sportivo comunale.

Ore 10.30: Valutazione dei migliori capi presenti in Mostra

Ore 11.30: Relazione da parte del Dr. A. Quasso sulle caratteristiche delle   razze caprine presenti in Mostra – Intervengono: Sig. Franco Serra, Presidente A.R.A. Piemonte e Sig. Simone Grappiolo, Presidente Sez. Ovi-Caprina ARAP Asti

Ore 12.30: Pranzo a cura di Associazione Pro-Loco Roccaverano a base di piatti e prodotti Tipici langaroli, capretto al forno di allevamenti autoctoni e l’immancabile Robiola di Roccaverano D.O.P.

Ore 14.30: Saluto delle autorità presenti. Interverrà l’Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Marco Protopapa.

Ore 15.00: Premiazione capi nelle varie categorie

·        La manifestazione sarà rallegrata dal Gruppo “BRAVOM“

·        Per tutta la giornata: Ricco Mercatino dei prodotti tipici langaroli, Esposizione di macchine agricole

Durante la giornata sarà possibile visitare la Parrocchiale Maria SS. Annunziata, raro esempio di architettura rinascimentale in Piemonte, la Torre e resti del castello medioevale, la Chiesa Romanica di San Giovanni, la storica Torre di Vengore



× Contattaci